Pil: L’Italia è l’unico paese del G7 che rallenta. Il rapporto dell’Ocse.

Tra aprile e giugno 2018 la crescita dei Paesi del G7 è stata in media dello 0,6% ma in Italia ha rallentato da 0,3% a 0,2%.

 

L’Italia è l’unico Paese del G7 a subire una frenata della crescita del Pil, nel secondo trimestre del 2018.

A renderlo noto è il rapporto dell’Ocse, relativo agli ultimi dati sulla crescita del Pil dei Paesi appartenenti al Gruppo dei Sette, comprendente le sette nazioni avanzate, che possiedono le più alte ricchezze mondiali. Del G7 fanno parte, oltre all’Italia, Francia, Germania, Giappone, Regno Unito, Stati Uniti e Canada.

Secondo i dati dell’Ocse, tra aprile e giugno 2018, la crescita è stata dello 0,6%, contro lo 0,5% del primo trimestre di quest’anno. Secondo le stime, l’accelerazione maggiore si è registrata negli Stati Uniti, che sono passati dallo 0,5 all’1%. Tuttavia, anche Giappone, Germania e Regno Unito si è assistito a un aumento: si passa, rispettivamente, dallo 0,2 allo 0,5%, dallo 0,4 allo 0,5% e dallo 0,2 allo 0,4%. Resta stabile la situazione in Francia, ferma allo 0,2% e nell’Unione Europea, che si conferma sullo 0,4%.

L’unica a rallenatare è l’Italia, che passa dallo 0,3% del primo trimestre 2018, allo 0,2% dei mesi tra aprile e giugno.

Se si considera la base annua dei Paesi del G7, però, si nota un rallentamento generale, che ha portato la crescita dal 2,6% del primo trimestre al 2,5% del secondo trimestre, in relazione ai dati registrati lo scorso anno nello stesso periodo.

 

Di Francesca Bernasconi

Fonte: http://www.ilgiornale.it/

 

No Comments

Post A Comment